Avere fame di vento. Alighiero Boetti


RAM Biennale giovani artisti della Romagna

Scade il 15 dicembre il bando per gli artisti under 35 che lavorano, studiano o risiedono in Romagna.

È online il bando della 12a edizione di RAM, con scadenza fissata al 15 dicembre per la presentazione delle candidature. Scopo del premio è fare conoscere alla critica e al pubblico i migliori talenti artistici del territorio romagnolo, creare una piattaforma di professionalizzazione, sostenere la loro visibilità e il loro percorso.

La biennale giovani artisti di Ravenna RAM ospita dall'11a edizione anche artisti di Rimini, Forlì, Cesena e in generale che risiedano, vivano, lavorino o siano stati iscritti ad un corso di studi in Romagna, purché siano under 35 alla scadenza del bando.

Il bando è rivolto ad artisti attivi in diversi campi: dalla pittura al mosaico, dalla fotografia al fumetto, nessuna categoria è esclusa. Ma è anche rivolto a curatori e critici d’arte. Continua


Il catalogo de "La Tradizione del Nuovo"
Un dialogo sui premi nell'arte

Venerdì 12 ottobre 18,30 Saletta Mandiaye N'Diaye

Teatro Rasi, Ravenna, Via Roma 39

 

 

Venerdì 12 ottobre un appuntamento doppio con l’arte contemporanea a Ravenna: la presentazione del catalogo de “La tradizione del nuovo - Premio Giulio Guberti anno I” sarà l’occasione anche del lancio del nuovo bando per giovani artisti della Romagna RAM 2019. Parteciperanno Maria Rita Bentini, Rosetta Berardi, Massimo Casamenti, Alice Merenda Somma, Danilo Montanari, Claudio Musso, Elettra Stamboulis.

 

Il premio intitolato al medico e critico ravennate ha portato al  MAR Museo d’Arte della città di Ravenna la scorsa estate Elisa Strinna  (Padova, 1982) e Giuseppe De Mattia (Bari, 1980), scelti da un comitato scientifico nazionale.  Continua


 MAR Museo d’Arte della città di Ravenna

progetto a cura di: Elettra Stamboulis

 

Prima edizione del Premio Giulio Guberti

rivolto ad artisti italiani under 40,

I vincitori sono Elisa Strinna e Giuseppe De Mattia.

Esposizione dal 23 giugno al 15 luglio 2018 al MAR di Ravenna.

 

La Tradizione del nuovo è stata una rivista che documentava 15 mostre curate e pensate dal medico e critico Giulio Guberti dal 1977 al 1981 alla Pinacoteca Comunale di Ravenna. Contribuirono a questa stagione critici nazionali, come Caroli, Celant, Melandri, ma anche gli intellettuali locali, alcuni giovanissimi, che poi da quella stagione fecero nascere i loro mestieri d’arte. Il patrimonio di arte contemporanea del MAR (che ha sostituito la Pinacoteca) nasce da quella esperienza. Il Premio intitolato a Guberti riconosce all’intellettuale scomparso il suo ruolo di mentore nel nostro lavoro, ma guarda al futuro intercettando i migliori artisti sulla base delle tracce di allora, intendendo ampliare la collezione del museo e creare nuovi pubblici, grazie alla collaborazione con la clinica di cui il medico fu a lungo direttore sanitario. L’idea di base è che la bellezza cura: il museo sarà il luogo della mostra dell’artista selezionato da una commissione di critici nazionali, la clinica è un soggetto promotore e diffusore, il Comune di Ravenna il partner istituzionale.  Continua

 



  • Vado al Museo Insolita guida a cinque Musei dell'Università di Bologna

Una pubblicazione a cura di Associazione Mirada per Fondazione Dopo di Noi Bologna
Disegni dal vivo e fumetti di Andrea Zoli Partecipanti al progetto: Elisa Balzani, Luca Bordoni, Gabriele Curcelli, Francesca Ducci, Caterina Ermini, Marina Guidi, Chiara Lizzi, Ivana Maggiori, Axel Nardini, Matteo Piazzi e Leonardo Scandellari. Elaborazione grafica: Associazione Mirada/Agenzia Pagina


News

Graphic Journalism

BJCEM | Albania

Vado al museo!

Fondazione Dopo di Noi Bologna

ArtSTORIA 5x5x5
Cinema Astoria, Ravenna

Outlandos | Elena Guidolin
Giuda Edizioni


Fruit Exhibition

Palazzo Re Enzo | Bologna

Rosso Comics . Breve rassegna
di fumetto contemporaneo

12° Komikazen Festival 

Biennale del Disegno | Rimini

Workshop con
Marcos Morau



 

GIUDA edizioni è il marchio editoriale di Associazione Culturale Mirada, pubblica Graphic Novel, Libri illustrati, Cataloghi e Riviste.

 

Tra i suoi autori: Emidio Clementi, Pino Creanza, Alice Socal, Felipe Hernandez Cava, Carlos Latuff, Raùl, Nina Bunjevac, Gianluca Costantini, Tracciamenti, Nerosunero, Armin Barducci, Liliana Salone, Rocco Lombardi ecc...


 

Cartoline - Ancona | Sarajevo | Belgrado

 Coordinamento organizzativo e progetto a cura di Elettra Stamboulis e Gianluca Costantini

 Realizzato per A.M. Adriatico Mediterraneo, Comune di Ancona
progetto inserito in "EACN - Euro Adriatic Cultural Network"

Provincia di Ancona - Regione Marche


Mirada significa sguardo in spagnolo: risuona in questa parola la radice latina di miror, che significa anche stupirsi. I latini sul guardare erano maestri: avevano ben cinque verbi diversi per descrivere l’atto di vedere.
 Mirada vuole proporre sguardi, sensibilità visiva, imaginerie.
 L’Associazione nasce nel 1997, ma negli anni ha cambiato forma e sostanza. Da un’attenzione centrata soprattutto all’allestimento e alla creazione di percorsi museali ed espositivi, passa ad occuparsi di progettazione curatoriale, soprattutto nell’ambito del fumetto e dei giovani artisti.